L'importanza del video in una campagna Crowdfunding - Smartphoners

Immagina un'app che ti dia l'opportunità di vincere premi carburante o un montepremi vero e proprio se quando guidi non tocchi il telefono; praticamente, se fai quello che dovresti fare alla guida. Questa app esiste e si chiama Smartphoners, attiva da diversi anni in Italia e in Francia, e abbiamo avuto il piacere di aiutarla in fase di raccolta di capitali con un video studiato intorno alle reali esigenze della campagna.



C'è molta differenza tra la realizzazione di un video corporate o istituzionale, con un video per una campagna crowdfunding, e altrettanta differenza tra quest'ultimo ed uno spot per i social. Analizziamo insieme quali e in che misura influenzano il nostro prodotto.


Target. Quando impostiamo una campagna marketing, di cui il video può essere il fulcro, dobbiamo capire a chi indirizzarla, il nostro pubblico, chi vogliamo intercettare. A prescindere da quale sia il target di utenza media di un prodotto o servizio (un'app in questo caso) dobbiamo considerare che questa campagna è dedicata agli investitori, quindi imposteremo la comunicazione verso gli investors, i business angel, finanziatori, esperti e appassionati di economia e startup.


Durata. Non abbiamo esigenze dettate dalla piattaforma, o meglio non così vincolanti come può capitare per un post di Facebook ADS o uno spot. Sicuramente la regola del meno è meglio è sempre valida ma questo non deve privare il nostro prodotto di contenuto.

Icebreaker. Ok, stiamo parlando ad una platea di potenziali investitori, che comunque appartengono al genere umano e non sono immuni dalle emozioni. Perciò, una buona idea potrebbe essere quella di catturare la loro attenzione nei primi 20 secondi, con quello che definiamo icebreaker; rompi il ghiaccio con un inizio travolgente in media res che non faccia più staccare lo spettatore dallo schermo.


Testimonials. Non quello che stai pensando, non interessa al nostro pubblico di investors il video fatto con il cellulare del cliente soddisfatto sul divano di casa sua; preoccupati di rintracciare partners, autorità, personaggi di rilievo nel tuo settore o, perchè no, influencer vicini al tuo ambiente, che lascino un messaggio di endorsement. La tua campagna acquisirà con pochissime mosse un grandissimo valore.

Come nel caso di Emilio Patella, segretario Nazionale Autoscuole per Unasca.



Motivi della campagna. Mettiamoci per un attimo dall'altra parte dello schermo; tu investiresti su qualcuno che non ti spiega perché ha bisogno di te? Dedichiamo alcune inquadrature ad un membro del team (meglio se esperto in finanza, risulterà più credibile) che potrà raccontare le motivazioni che vi hanno spinto ad avviare una campagna crowdfunding, quali sono gli obiettivi che vorrete raggiungere, come intendete investire il capitale inniettato e in che modo il vostro prodotto risulterà scalabile ed espandibile anche grazie ai fondi ricevuti.


Grafiche d'impatto. Soprattutto in video molto lunghi, durante i quali si toccano argomenti complessi che necessiterebbero approfondimenti dedicati, teniamo alta l'attenzione dello spettatore inserendo grafiche eleganti ed esplicative, rispettando gli asset grafici del brand, del pitch e della campagna in generale.


Aggiornamenti costanti. Non dimentichiamoci mai di tenere aggiornate le persone interessate alla nostra campagna, non solo chi ha già investito e avrà piacere di conoscere gli sviluppi, ma anche chi sta attendendo per vederne l'andamento, e per coinvolgere anche chi ancora non ci conosce. Sfruttiamo quindi le possibilità più diverse e creative che i social ci mettono a disposizione, come ad esempio una diretta Facebook di domande e risposte, un modo efficace per arricchire la nostra presentazione.



Questi sono alcuni dei punti su cui abbiamo tenuto il focus durante tutta la campagna per Smartphoners, attiva ancora fino all'8 aprile 2019 su Mamacrowd; per investire in questa bellissima realtà tutta italiana, clicca qui.


Se sei interessato a conoscere di più sul nostro workflow creativo per la produzione di video e contenuti a supporto delle aziende e delle startup, fai la tua domanda al nostro team scrivendo a info@ownideastudio.com.

© 2017 by Ownidea Studio s.r.l.

Tutti i diritti sono riservati.

Società accreditata al portale d'acquisto MePA

sede operativa via Francesco Giangiacomo 20, Roma

sede legale via Cristoforo Colombo 440, Roma

P.IVA 14461351000

N° REA 1522496