'BizPlace si racconta' - Come sfruttare le dirette per promuovere un'azienda

Aggiornato il: 10 gen 2019

Ci è appena arrivata una notifica: "Andrea Benedetti è in diretta!".

Il nostro collega, parente, vicino di casa, sta facendo una diretta?! Cosa avrà di così importante da comunicare che lo abbia spinto ad utilizzare questa funzione offerta ormai da tutti i social network?

Probabilmente nulla di così eclatante, starà partecipando ad un evento e vorrà rendere partecipi i suoi amici, o forse starà in compagnia e vorrà condividere un momento di vita quotidiana, scambiare messaggi e rispondere.


Facebook, Instagram e Youtube da diverso tempo ormai hanno sdoganato la funzione delle dirette, prima accessibili solo alle pagine o agli account più grandi e verificati, a tutti gli utenti che ne fanno gli usi più disparati, tanto da indurci il più delle volte a ignorare le notifiche degli stalker in diretta.

Prima di approfondire alcuni punti importanti per un'ottima riuscita delle dirette streaming aziendali, vi mostriamo una delle ultime dirette che abbiamo organizzato per BizPlace Holding srl, una società di consulenza di fundraising e advisory italiana e giovanissima che su Facebook ha voluto raccontarsi e rispondere alle tante domande che ogni giorno ricevono sul proprio operato.






Per un'azienda è fondamentale sfruttare la funzione streaming sulla propria pagina con intelligenza e parsimonia, abituando sin da subito il follower alla serietà dei contenuti che trasmetterà. Eviteremo quindi di riempire i nostri clienti di notifiche, dirette che si interrompono e ricominciano, generando altre notifiche, o di fargli aprire una trasmissione in cui non stiamo veicolando messaggi che possano realmente interessarlo.


È importante che la struttura della nostra diretta sia organizzata con una scaletta, in modo da non dare l'impressione di essere improvvisata lì su due piedi (come magari ha fatto il nostro amico Andrea prima citato): accoglienza, invito alla condivisione e ai commenti, introduzione agli argomenti che tratteremo, esposizione, congedo e call to action.


Non vorrete poi che i follower più affezionati si perdano la trasmissione, vero? Se è vero che al termine della messa in onda rimarrà accessibile come un normale video, non dimentichiamoci che il vero potenziale di una diretta è proprio l'hic et nunc che intrattiene con la sua immediatezza. Perciò, è bene preannunciare la diretta attraverso i canali social aziendali, stories, eventi Facebook o nella sezione news del proprio sito web e tramite e-mail; per incuriosire, non abbiate timore a presentare gli argomenti, gli ospiti e a lasciare qualche spoiler.



Un elemento importantissimo, che merita una breve analisi più dettagliata, è relativo alla qualità visiva del prodotto. Una diretta di fine anno per augurare buone feste, o di semplice storytelling, può anche esser fatta con lo smartphone, ma per avere un impatto professionale è necessario usufruire di una regia video, un mixer audio, microfoni e telecamere professionali. In questo modo potremo aggiungere nella nostra diretta sottopancia, grafiche, slide, immagini, passare in rassegna dei video, avere un sottofondo musicale, una sigla, degli end credits e preparare una grafica di inizio e fine trasmissione.


Bene, abbiamo pensato, scalettato, annunciato e organizzato la diretta, ora che siamo on air sfruttiamo al meglio lo strumento che abbiamo a disposizione, e leggiamo i commenti in diretta di chi sta seguendo la diretta, rispondiamo alle domande, salutiamo e ringraziamo sempre i followers.


Passato l'entusiasmo iniziale, si rischia di perdersi sul finale, che invece è fondamentale per lasciare una sensazione di continuità nel progetto streaming: "Grazie per averci seguito, rimanete sintonizzati sui nostri canali social per scoprire le date delle prossime dirette" è invece un modo per far capire al nostro spettatore che facciamo sul serio!


Infine, non dimentichiamoci di ricondividere la live anche qualche ora dopo il termine, fissarla in alto tra i post e sponsorizzare il post per raggiungere tutti gli altri followers che se la sono persa, e potenziali nuovi seguaci interessati agli argomenti: la diretta è un ottimo modo per fare content marketing aziendale



Quindi, ricapitolando, come sfruttare al meglio la funzione streaming per promuovere la propria attività?

  1. Ciò che trasmettiamo è veramente importante. Niente dirette improvvisate prive di reale valore.

  2. Prepariamo una scaletta per evitare tempi morti ed esitazioni per una comunicazione efficace.

  3. Annunciamo la diretta sui social con qualche giorno di anticipo, e qualche spoiler.

  4. Manteniamo alta la qualità audio - video, via cellulari o tablet, lavorate con le videocamere.

  5. Interagiamo con chi ci sta seguendo, non siamo mica al cinema!

  6. "Ci vediamo nella prossima live" è un modo per dare continuità al progetto.

  7. Raggiungiamo in differita gli altri follower, sponsorizzando il post.


Per approfondire insieme a noi come poter organizzare una diretta all'interno del tuo ufficio, studio, azienda, oppure nella nostra sala di posa, contattaci senza impegno alla mail

info@ownideastudio.com


© 2017 by Ownidea Studio s.r.l.

Tutti i diritti sono riservati.

Società accreditata al portale d'acquisto MePA

sede operativa via Francesco Giangiacomo 20, Roma

sede legale via Cristoforo Colombo 440, Roma

P.IVA 14461351000

N° REA 1522496